Fabri Fibra in Vip In Trip, Controcultura (2010)

Più vuoi e meno avrai, più dai e meno prendi
Prima lo si impara, poi "Pa pa para para pa pa para"
Più sogni e meno fai, più fai e meno sogni
Prima lo si impara, poi "Pa pa para para pa pa para"
Rapper italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè"
Politici italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè"
________________________________________________________________

PROPOSTE di RIFORME STRUTTURALI per l'ITALIA

1) Legge contro i conflitti di interessi del Premier vs Riforma giustizia.

2) Legge Anticorruzione per garantire legalità in Parlamento vs Lodo Alfano.

3) Nuova Legge Elettorale e ritorno alle preferenze per la scelta dei candidati.

4) Incentivare le aziende a produrre in Italia invece di delocalizzare all'estero.

5) Incentivare gli investimenti esteri in Italia.

6) Banda Larga e Wifi Libero vs Grandi Opere (Tav e Ponte sullo stretto).

7) Ricerca e Incentivi pubblici per le Energie Rinnovabili vs Centrali nucleari.

8) Liberalizzazione effettiva dei servizi pubblici (trasporti, energie, telecomunicazioni, ecc..).

9) Maggiori contributi statali alle Università Pubbliche.

10) Creazione di Centri di Eccellenza per la Ricerca Scientifica di Base con incentivi per i finanziamenti privati.

_______________________________________________________________________________________

Il nostro bel paese!

Media largamente controllati dal nuovo Duce; magistratura sotto attacco; organi di garanzia, a cominciare dalla stessa Presidenza della Repubblica per passare dall'Agicom, intimiditi; università private di fondi e sottoposte a uno scandaloso bombardamento denigratorio ... le cupe prospettive di un paese sull'orlo della dittatura!!!
Questo NON è il quadro politico di un paese sudamericano, ma è la situazione attuale della nostra Italia!!!
Nel nostro bel paese si sta a poco consolidando un nuovo regime autoritario che si sta consolidando attraverso
il raggiugimento dei seguenti obiettivi:
1) la concentrazione del potere nelle mani di una sola personalità politica, cioè quella del premier;
2) la verticalizzazione del potere che si sta seminando anche per la stagione del post Berlusconi;
3) il lavoro che si sta compiendo per arrivare ad un Capo dello Stato eletto dal popolo e ad un Parlamento ratificatore dei voleri della maggioranza;
4) l'eliminazione dei contrappesi costituzionali;
5) continuo ricorso dal governo alla Fiducia per la votazione delle Leggi alla Camera e al Senato con la conseguente rinuncia al dibattito e al confronto parlamentare con l'opposizione
6) la distruzione dell'indipendenza della magistratura e la modifica della Corte costituzionale perché sia sempre più politicizzata, come del resto il Csm;
7) il controllo quasi integrale dei mezzi di comunicazione e applicazione della censura sui talk-show ritenuti "dannosi" per il premier.
8) privatizzazione di tutto ciò che è rimasto di pubblico: la difesa e la sicurezza del Paese, l'acqua, la protezione civile e soprattutto il saper.
______________________________________________________________________

sabato 16 ottobre 2010

ZOO di 1O5 censurato!

Sono uno dei tanti tantissimi ascoltatori quotidiani dello ZOO di 1O5.
Io ho scoperto lo ZOO solo due anni fa e da quando lo ascolto non son più riuscito a farne a meno.
E' vero, lo ammetto ... ho bisogno della mia dose quotidiana di ZOO da due anni a questa parte e se non va in onda, o solo se viene trasmesso il The Best, vado in crisi di astinenza e prego perchè ritorni subito in onda il giorno successivo!

Ma perchè tutto questo?
Perchè è come se fossi entrato in simbiosi con questa trasmissione,ho praticamente un rapporto viscerale, che se viene a mancare acnhe solo un giorno, io mi sento triste e turbato!
E' come se andassi al ristorante e mi vietassero di prendere il piatto di cui sono più ghiotto e mi imponessero di mangiare qualcosa che non mi piace affatto!
E' come se andassi al cinema e mi obligassero a guardare un film che non voglio vedere!

E allora per quale ragione mi devono bloccare, sospendere, censurare, multare il mio programma preferito!
Da quando ascolto lo ZOO di 1O5, tutti gli altri programmi radio di tutte le altre emittenti radiofoniche mi sembrano tutte un passo indietro o meglio ho l'impressione che tutte cerchino di copiare il modello che Mazzolo&C hanno inventato più di 10 anni fa.
Comicità pungente, vip intervistati in studio e presi in giro, scenette originali e discussione dei fatti del giorno come si fosse al bar sono gli elementi essenziali dello ZOO di 1O5 in onda dal lunedì al venerdì.
Una trasmissione orientata per tutte quelle persone che vogliono sentire qualcosa di nuovo,
qualcosa che prenda le distanze dalla solita noiosa e convenzionale programmazione radiofonica,
qualcosa di vicino ai problemi che quotidianamente affliggono i cittadini e non qualcosa di costruito ad arte per far passare due ore senza un motivo preciso lanciando nell'etere solo chiacchere inutili o per raccogliere pubblicità (e quindi soldi) per l'emittente!

E allora che cosa non va? Perchè ancora una volta è stato sospeso?
Il DNA di Mazzoli&C se ne frega delle sanzioni e non si piega al volere del padrone ... lo ZOO è nato e continuerà ad essere sempre quello che è stato!
Dirà sempre quello che vuole di dire e nei modi che lo hanno sempre contraddistinto.
E questo lo continuerà a far sopratutto per il suo numerosissimo pubblico che vuole che lo ZOO non cambi!
E' questo il motivo per cui lo ZOO da fastidio, perchè è proprio il suo pubblico che lo chiede!
Non è possibile chiudere un programma con così tanti ascolti e che può tenere in piedi da sola tutta la radio 105!

Ma non è solo questo!
Il pubblico dello ZOO è composto da persone-cittadini che si son stancati della nostra società inquinata da corruzione politica, da programmi televisivi che vivono sui reality e da una sempre più nascente censura della libertà di espressione che vien applicata qualora non sia in linea con il modello berlusconiano, ... ovvero non dire questo perchè da fastidio al Padrone!

Lo ZOO è l'unica trasmissione che è capace di dire chiaramente e con convinzione quello che pensa sempre e comunque ed è per questo che quando viene bloccata il suo pubblico si indigna, perchè è come se a noi tutti venissero tappate le orecchie ... "ci stanno impedendo di ascoltare!"

Ma questa situazione è sicuramente figlia di questo torbido periodo politico, in cui il controllore-garante si sente in diritto di censurare chiunque non rispetti le regole che lui stesso ha imposto e tutto a scapito invece della più importante libertà di espressione di cui tutti i cittadini godono in base alla Costituzione!
Ne segue che i motivi che spingono a bloccare i programmi televisivi e radiofonici e a multare i rispettivi autori sono solo un pretesto per imporre la volontà di uno o di pochi sulla maggioranza e questo modo di agire non può appartenere affatto ad un paese democratico!

"Lo ZOO di 1O5 ... il programma che non piace!"

Grazie anche al Blog di Beppe Grillo, sempre molto sensibile al problema della libertà di opinioni e di espressione,
che ha parlato della sospenzione dello ZOO di 1O5!

Nessun commento:

Posta un commento