Fabri Fibra in Vip In Trip, Controcultura (2010)

Più vuoi e meno avrai, più dai e meno prendi
Prima lo si impara, poi "Pa pa para para pa pa para"
Più sogni e meno fai, più fai e meno sogni
Prima lo si impara, poi "Pa pa para para pa pa para"
Rapper italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè"
Politici italiani che "Perepè qua qua, qua qua perepè"
________________________________________________________________

PROPOSTE di RIFORME STRUTTURALI per l'ITALIA

1) Legge contro i conflitti di interessi del Premier vs Riforma giustizia.

2) Legge Anticorruzione per garantire legalità in Parlamento vs Lodo Alfano.

3) Nuova Legge Elettorale e ritorno alle preferenze per la scelta dei candidati.

4) Incentivare le aziende a produrre in Italia invece di delocalizzare all'estero.

5) Incentivare gli investimenti esteri in Italia.

6) Banda Larga e Wifi Libero vs Grandi Opere (Tav e Ponte sullo stretto).

7) Ricerca e Incentivi pubblici per le Energie Rinnovabili vs Centrali nucleari.

8) Liberalizzazione effettiva dei servizi pubblici (trasporti, energie, telecomunicazioni, ecc..).

9) Maggiori contributi statali alle Università Pubbliche.

10) Creazione di Centri di Eccellenza per la Ricerca Scientifica di Base con incentivi per i finanziamenti privati.

_______________________________________________________________________________________

Il nostro bel paese!

Media largamente controllati dal nuovo Duce; magistratura sotto attacco; organi di garanzia, a cominciare dalla stessa Presidenza della Repubblica per passare dall'Agicom, intimiditi; università private di fondi e sottoposte a uno scandaloso bombardamento denigratorio ... le cupe prospettive di un paese sull'orlo della dittatura!!!
Questo NON è il quadro politico di un paese sudamericano, ma è la situazione attuale della nostra Italia!!!
Nel nostro bel paese si sta a poco consolidando un nuovo regime autoritario che si sta consolidando attraverso
il raggiugimento dei seguenti obiettivi:
1) la concentrazione del potere nelle mani di una sola personalità politica, cioè quella del premier;
2) la verticalizzazione del potere che si sta seminando anche per la stagione del post Berlusconi;
3) il lavoro che si sta compiendo per arrivare ad un Capo dello Stato eletto dal popolo e ad un Parlamento ratificatore dei voleri della maggioranza;
4) l'eliminazione dei contrappesi costituzionali;
5) continuo ricorso dal governo alla Fiducia per la votazione delle Leggi alla Camera e al Senato con la conseguente rinuncia al dibattito e al confronto parlamentare con l'opposizione
6) la distruzione dell'indipendenza della magistratura e la modifica della Corte costituzionale perché sia sempre più politicizzata, come del resto il Csm;
7) il controllo quasi integrale dei mezzi di comunicazione e applicazione della censura sui talk-show ritenuti "dannosi" per il premier.
8) privatizzazione di tutto ciò che è rimasto di pubblico: la difesa e la sicurezza del Paese, l'acqua, la protezione civile e soprattutto il saper.
______________________________________________________________________

martedì 4 maggio 2010

Le dimissioni di Scajola


Tutto da ascoltare questo video in cui Claudio Scajola rassegna le dimissioni da ministro per le attività produttive.
La situazione politica intorno a lui negli ultimi giorni si era fatta sempre più difficile, aveva provato a resistere ai vari attacchi arrivati dall'opposizione in parlamento e dalla pressione esercitata dalla stampa.
Pure la stampa amica Il Giornale e Libero lo hanno scaricato alle sue resposabilità!
Alla fine non ha retto ... è rimansto da solo ... anzi con il solo Berlusconi (ormai esperto in problemi giudiziari) a difenderlo a tutto e tutti.
Una sola puntualizzazione.
Premessa: per ora Scajola non è inquisito dalla magistratura è solo una persona informata sui fatti.
Le parole promunciate da Scajola sono un vera e propria offesa per l'intelligenza umana.
Io vorrei trovare una e solo una persona su questa terra che possa credere anche solo in parte a quanto sostenuto dall'ex ministro.
La mia tesi dopo aver sentito le parole è la seguente: o siam tutti a essere scemi nel credere a quello che ha detto l'ex ministro oppure Pinocchio è capace di dire le bugie meglio!
Da evidenziare anche la vergognosa disponibilità di Scajola di rispondere alle domande dei giornalisti al termine della sua altrettanta vergogna e ridicola conferenza stampa.

Ah dimenticavo. Assolutamente da leggere l'articolo "Scajola si è dimesso" scritto oggi da Luca Telese su l'AnteFatto.

Matteo Renzi, sindaco Pd di Firenze, nella trasmissimone Ballarò di stasera ha sostenuto quanto segue: "La posizione di Scajola è indifendibile".

Referendum Legittimo Impedimento

Leggi il quesito referendario sul legittimo impedimento, così come pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Leggi il testo della legge n. 51/10 del 7 aprile 2010, GU n. 81 del 8 aprile 2010: Disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza.

Dicono che con il legittimo impedimento il governo potrà affrontare sereno le riforme.
Ma le uniche riforme che interessano a Berlusconi sono la reintroduzione dell’immunità parlamentare e l’impunità per i reati di cui è accusato.
Dicono che con il legittimo impedimento si assicura la governabilità del Paese.
Ma gli altri impegni mondani che Berlusconi prende non gli impediscono di governare, come mai i processi si?
Dicono che non si tratta di un’altra legge ad personam.
Mentono. I processi Mills e Mediaset di Berlusconi sono sospesi, così come gli altri che arriveranno.
Dicono che rimarrà in vigore solo 18 mesi.
Non è vero. Sarà prorogato fino a quando non cambieranno la Costituzione per assicurarsi l’impunità.
Dicono che la magistratura rimarrà un potere indipendente dello Stato.
Ma il magistrato non ha più la possibilità di processare i ministri anche se commettono reato.
Dicono che siamo tutti uguali di fronte alla legge, secondo l’art. 3 della Costituzione.
Ma non è così, per il presidente del consiglio e i suoi ministri non valgono più le stesse regole che per gli altri. Per loro il magistrato può solo rimandare alle calende greche l’udienza.